martedì 24 dicembre 2013

CANTUCCI ALLA...BERGAMASCA!



Non me ne vogliano a male i toscani, ma quando ho avuto tra le mani questa particolare varietà di farina di mais (spinato di gandino) non ho saputo resistere ed ho rielaborato questa ricetta sostituendo la farina.
Il risultato è ottimo!
Già solo l'aroma è delizioso, ma la consistenza ed il sapore lo sono ancora di più...i bergamaschi ne saranno stupiti ed orgogliosi.
BUON NATALE A TUTTI!!


INGREDIENTI

250 gr farina bianca
250 gr farina gialla
250 gr zucchero
100 gr burro
150 gr mandorle con buccia
4 gr lievito in polvere per dolci
4 uova intere + un tuorlo
un pizzico di sale

1 uovo per spennellare



PROCEDIMENTO

Per prima cosa disponete le mandorle su una teglia e fatele tostare in forno per 3 minuti a 180°.
In un'ampia ciotola disponete le 4 uova ed il tuorlo, un pizzico di sale e lo zucchero e, con uno sbattitore, amalgamate il composto fino ad ottenerne una crema chiara e spumosa.
Incorporate il burro fuso, le farine ed il lievito.
A questo punto, aggiungete le mandorle ed impastate energicamente.
Con questo composto formate due/tre filoncini (io vi suggerisco tre), spennellateli d'uovo ed infornate per 20 minuti a 180°.
Estraete la placca dal forno e tagliate i filoncini in diagonale per ottenerne dei biscotti della dimensione di 1,5 cm.
Disponete nuovamente i biscotti sulla placca ed infornateli per la seconda volta a 170° per 10-15 minuti.
Sentirete che profumo!
 

 
        


 

sabato 30 novembre 2013

FUSILLI CON PUNTARELLE




Non vi è mai capitato di acchiappare dal banco del supermercato un prodotto non molto diffuso nell'area geografica in cui vivete, così un po' per curiosità e un po' per mettervi alla prova, nella consapevolezza che non sarebbe riuscito nulla di veramente buono, per poi...scoprire che vostra mamma conosce a memoria la ricetta infallibile per cucinarlo?
E' proprio quello che mi è accaduto con queste "puntarelle".
Ottime, sane e di stagione!


Ingredienti
(per 4 persone)

200 gr di puntarelle
350 gr di fusilli
olio
1 spicchio di aglio
2 filetti di acciuga
peperoncino
pecorino


Preparazione

Pulite con cura le puntarelle e, se sono grandi, affettatele verticalmente in due o in quattro parti.
Fatele bollire in abbondante acqua salata per circa 10 minuti, quando saranno abbastanza morbide, aggiungete la pasta.
In una padella a parte fate soffriggere leggermente l'aglio (non fatelo annerire!) con le acciughe ed il peperoncino. 
Quando la pasta e le puntarelle saranno pronte, scolatele e spadellatele vigorosamente con il soffritto ancora caldo.
Unite il pecorino a scaglie e servite.

venerdì 29 novembre 2013

TORTA ALLE CAROTE


Fatta e mangiata! 
La torta alle carote è un dolce tenero come l'infanzia e gustoso come un biscotto. 
E' ottima per la colazione e...per soddisfare quella voglia di dolce alla fine di una cena.

INGREDIENTI

250 gr di carote
150 gr di zucchero di canna
1 cucchiaio di miele
1 limone
3 uova
250 gr di farina
80 gr di olio extravergine di oliva
1 bustina di lievito


PREPARAZIONE
Inserite le carote in un mixer da cucina e sminuzzatele finemente. 
Aggiungete le uova, lo zucchero, il miele e la buccia del limone e frullate il composto.
A questo punto quando il composto sarà ben amalgamato, unite la farina, il succo del limone, l'olio e il lievito.
Imburrate una teglia, versate il composto realizzato e cuocete a 180° per 35 minuti circa.


Un suggerimento: perché non provate ad usare lo stampo per i muffin?
Questa torta ha una consistenza deliziosa adatta anche alle mini porzioni! 
Attenzione però al tempo di cottura, sarà sicuramente inferiore ai 35 minuti che vi ho indicato!


venerdì 8 novembre 2013

PIZZAAAA!!



Decisamente un classico.
Tuttavia, siate sinceri, quanti di voi possono ritenersi veramente soddisfatti del risultato di una pizza fatta in casa?
Normalmente nutro tante aspettative ma, quando sforno...è spesso una delusione!
Eppure, ecco una pizza fatta in casa che, a detta dell'autore (autorevole già solo per le sue origini salernitane e che, naturalmente, ringrazio!) è una garanzia e la fotografia ne è una testimonianza.
Allora: mani in pasta!


Ingredienti:

1 kg di farina 00  
1 panetto di lievito  
un cucchiaio di sale 
1 lt circa di acqua tiepida ma non calda
un barattolo di salsa di pomodoro
un panetto di mozzarella 

 
Procedimento:

Impastate a mano e con molta cura tutti gli ingredienti.
Posizionate l'impasto all'interno di una ciotola sufficientemente capiente (tenete presente che nel corso della lievitazione raddoppierà - o quasi - il proprio volume) e copritelo con un panno.
Fate lievitare in un ambiente asciutto per 3h, poi "smontate" e fate lievitare per altre 2,5/3 h.
Dividete in due l'impasto e stendetelo pazientemente sulla teglia del forno precedentemente unta con un filo di olio.
Ricoprite con salsa di pomodoro e un pizzico di sale.
Cuocete 10 minuti in forno a 230 gradi.
Spargete uniformemente la mozzarella e cuocete ancora 10 minuti...poi, FATEMI SAPERE!! 

lunedì 4 novembre 2013

ZUPPA ALL'ORZO PERLATO



Non c'è niente di più confortante di una buonissima (e sanissima!) zuppa condita con un pochino di curcuma ed un filo di olio extravergine di oliva.
A quanto pare è un piatto apprezzato anche dai più piccini, la mia piccola di soli quattro anni si è letteralmente leccata i baffi!
...e poi è un piatto della tradizione mediterranea! Cosa c'è di più equilibrato ed armonioso?
Mi raccomando: utilizzate sono ingredienti sani (magari bio e a kilometri 0)!


Ingredienti (per 3/4 persone):

150 gr orzo perlato
100 gr piselli spezzati secchi
50 gr lenticchie rosse
1 carota mezza cipolla
olio
sale
pepe
un pizzico di curcuma
1 litro di acqua


Preparazione:

Sminuzzate la carota e la cipolla e fate un leggerissimo soffritto.
Aggiungete i legumi, l'acqua, il sale, la curcuma e fate cuocere per 30 minuti (nella pentola a pressione) o per 40 minuti (nella pentola normale) mescolando di tanto in tanto.
A cottura ultimata, servite la zuppa ancora calda con un filo di olio crudo e una macinata di pepe.

martedì 29 ottobre 2013

MINI PLUMCAKE ARANCIA E CIOCCOLATO







Quando sono mini...sono ancora più buoni! e poi, quale occasione migliore per utilizzare il mio "piattino da pasticcino" dei primi del novecento?
Provate questa ricetta, è deliziosa. Fresca come l'arancia e gustosa come il cioccolato.


Ingredienti:
100 gr di farina 00
150 gr fecola di patate
150 gr zucchero
150 gr burro
4 uova
scorza e succo di un'arancia non trattata
1 bustina di lievito
gocce di cioccolato fondente


Preparazione:
Tritate la scorza dell'arancia unitamente allo zucchero, aggiungete le uova, il burro, lo zucchero e poi, a pioggia, aggiungete la fecola e la farina.
Sempre mescolando incorporate all'impasto il succo dell'arancia e la bustina di lievito.
Riempite con il composto circa 30 pirottini (ricordatevi di riempirli solo a metà!) ed infine ricoprite con le gocce di cioccolato.
Cuocere in forno a 170 gradi per 10-15 minuti.





domenica 27 ottobre 2013

ARROSTO CON PURE' DI CASTAGNE




Gli amici a cui ho proposto questo delizioso piatto non potranno che confermarvi quanto è buono!
La ricetta, ovviamente, ha origini antiche e, di questo, non posso che ringraziare la mia cara mamma per averla, come posso dire, trasmessa nel mio dna.
La stagione autunnale, inotre, è proprio quella giusta per proporre questo arrosto tanto gustoso quanto di speciale effetto culinario.
La sua bontà, a mio personalissimo parere, è legata alla cottura; per la preparazione utilizzo infatti la pentola di terracotta che, messa nel forno a 200°, mantiene al suo interno quel giusto grado di umidità che consente alla carne di rimanere molto morbida.
Questo piatto, accompagnato da verdure di stagione e da un buon bicchiere di vino rosso servito in grossi calici è di grande effetto e può tranquillamente essere considerato un piatto unico, capace di riscaldare una fredda serata d'autunno.

Ingredienti:
800 gr di filetto di suino (o di lonza)
1 pacchetto di castagne già sbucciate
2 spicchi di aglio
salvia
rosmarino
sale
olio
vino

Preparazione:
Nella pentola di terracotta, mettete tutti gli ingredienti seguendo questo ordine: un po' di olio, due spicchi di aglio tagliati a pezzetti, la salvia, la carne ed infine le castagne facendo attenzione che queste ultime si dispongano lateralmente alla carne.
Cospargete di sale e di vino.
Mettete nel forno a 200° per 2 ore, avendo cura di rigirare la carne ogni mezzora in modo da consentire una cottura uniforme.
Terminata la cottura, raccogliete una parte delle castagne e, utilizzando un frullatore, riducetele in purè.
Utilizzate le castagne rimaste per guarnire il piatto.


Con questa ricetta partecipo al contest di Menta e Cioccolato

CONTEST d'AUTUNNO


http://www.mentaecioccolato.com/2013/10/cucinando-tra-cielo-e-terra-profumi-e.html